Ditta di traslochi: essenziale, sì, ma come scegliere quella giusta?

Notizie

Lavori, hai bambini piccoli a cui badare o numerosi altri impegni personali e familiari che ti impediscono di seguire direttamente e in prima persona il tuo trasloco? Su questo sito puoi contattare direttamente una delle tante realtà romane che si occupano per professione di traslochi e chiedere un preventivo o una prima consulenza gratuita. Quello che proveremo a fare di seguito, invece, è darti dei consigli su come scegliere la ditta di traslochi giusta.

Soprattutto nelle grandi città, infatti, non c’è ormai che l’imbarazzo della scelta: non sempre, però, varietà fa rima con qualità e, dal momento che si tratta di professionisti a cui affidare gli oggetti più cari e che potrebbero dover frequentare casa anche in propria assenza, un po’ di prudenza non guasta mai. Se hai, insomma, familiari, amici o conoscenti che si sono già rivolti a realtà di questo settore e ne sono stati soddisfatti potresti sfruttare i loro consigli; in alternativa potresti affidarti alle recensioni delle diverse ditte che trovi ormai facilmente in Rete o alla fama e al buon nome di cui queste godono.

Come scegliere la ditta di traslochi giusta

Più in generale, tieni conto di che tipo di servizio offre la ditta di traslochi. In qualche caso, infatti, potresti aver bisogno di qualcuno che segua dall’inizio alla fine il tuo spostamento da un’abitazione all’altra e, cioè, si occupi per te e al tuo posto di imballare gli oggetti, sistemarli negli scatoloni, smontare i mobili, trasportarli fino a destinazione ed eventualmente rimontarli. In qualche altro caso, invece, quello di cui hai realmente bisogno è qualcuno che si occupi solo degli spostamenti fisici da casa vecchia o casa nuova: molte ditte di traslochi, così, hanno servizi ad hoc di semplice trasporto di mobili e co., ma potresti optare in questo caso anche per affittare un piccolo furgone per esempio. Tra le ditte di trasloco, del resto, ce ne sono di specializzate in piccoli traslochi (e, con ogni probabilità, sono le realtà che fanno più al caso tuo se stai organizzando un trasloco da un punto all’altro della città) e altre che si occupano più direttamente di grandi traslochi come i traslochi di uffici e locali commerciali.

Informati bene anche su che aree copre la ditta di traslochi a cui intendi rivolgerti: è una precauzione che vale soprattutto per grandi città come Roma; qui, se hai bisogno di traslocare da un quartiere all’altro, non dovresti avere alcun problema di sorta, mentre potrebbe comportare qualche difficoltà in più, per esempio, il doversi spostare in periferia o fuori dalla cinta cittadina. Soprattutto nel secondo caso, concorda bene tariffe e prezzi.

Quanto proprio alla questione costi e budget, è una buona idea chiedere subito un preventivo (meglio se gratuito e personalizzato) alla ditta di traslochi a cui ci si intende rivolgere: più è dettagliato, più le voci sono chiare e distinte e più si evitano brutte sorprese alla fine. La concorrenza a cui già si accennava, ha fatto sì che si possa approfittare oggi di tariffe anche molto convenienti…ma attenzione sempre a qualità e affidabilità del servizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *