Nubia X: verrà lanciato con doppio schermo e supporto alla rete 5G

Notizie

Finalmente l’annuncio ufficiale è arrivato: Nubia ha comunicato come lancerà a breve il suo primo smartphone al top di gamma, che potrà contare sul supporto 5G. Il device in questione si chiamerà Nubia X 5G Edition: durante l’evento di presentazione, tra l’altro, l’operatore China Mobile ha tolto i veli alla nuova partnership 5G Industry Alliance.

Un altro smartphone di gamma che testimonia come il boom dei device mobili durerà ancora per qualche anno. E inevitabilmente anche la diffusione delle app continuerà a crescere, soprattutto quelle dedicate al gioco d’azzardo. Prima di cominciare a scommettere sul proprio smartphone, però, è importante dare un’occhiata a tutte le opinioni degli esperti di gioco utili a conoscere i casino online. In questo modo, ci si potrà fare un’idea delle piattaforme migliori in base alle proprie esigenze.

Nubia X, il primo smartphone top di gamma dell’azienda con supporto per il 5G

Per il momento non sono state ancora diffuse delle informazioni sotto il profilo tecnico riguardanti il nuovo Nubia X. Quel che conosciamo è la base, che dovrebbe essere la versione 4G del Nubia X, mentre il device dovrebbe poter contare su un altro schermo sul retro. Poi, si entra nel campo delle supposizioni. Quindi, è probabile che ci sarà lo Snapdragon 855 insieme al modem Snapdragon X50 che dovrebbe essere maggiormente in grado di garantire il corretto supporto al 5G.

E le altre caratteristiche? Dovrebbe tutto rimanere uguale. Quindi, ci sarà uno schermo da 6,26 pollici, con un pannello AMOLED da 5,1 pollici posto sul retro. Una scelta del marchio asiatico che mira ad evitare l’inserimento del notch, ma anche di qualsiasi altro meccanismo a scomparsa. Tolta la fotocamera frontale: i selfie si potranno scattare basandosi sulle fotocamere poste sul retro con il secondo schermo.

Dal punto di vista fotografico, c’è un sensore primario da 16 megapixel, che si affianca ad un altro da 24 mp. Tra le principali caratteristiche di Nubia X troviamo il fatto di poter contare pure su due sensori biometrici, che sono stati collocati ai due lati del device. Per quanto riguarda la batteria, invece, permangono ancora un po’ di dubbi: al momento non si sa se la capienza verrà modificata o meno, ma ci sarà sempre il supporto alla ricarica veloce Quick Charge 4.

Uno dei misteri che aleggiano ancora sul Nubia X è sicuramente quello che riguarda il prezzo a cui verrà lanciato sul mercato. Fino ad ora, il colosso cinese non ha voluto sbottonarsi troppo, dal momento che ha semplicemente comunicato in via ufficiale l’accordo con China Mobile, evidenziando al contempo come il nuovo Nubia X sarà il primo smartphone top di gamma che potrà contare sul supporto alla rete 5G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *