A Wembley vola il presidente Mattarella, vedrà la partita

Notizie

Domenica 11 luglio, il presidente Sergio Mattarella sarà a Wembley per seguire l’ultima partita di finale e sostenere così l’Italia contro l’Inghilterra. Sarà presente anche il principe William, da sempre tifoso e appassionato di calcio.

La decisione è stata comunicata giovedì 8 luglio dal Colle, dopo il ricevimento dell’invito formale della Uefa. Previsto un protocollo di controllo medico e prevenzione elevato così come per tutti i giocatori. Ci sono polemiche in corso su questo viaggio visti i numeri di contagi degli ultimi giorni, tra gli spalti ci sarà sicuramente anche Boris Johnson.

Il Premier Mario Draghi invece seguirà la partita dall’Italia, a casa insieme alla famiglia. Non è mai stata messa in discussione la presenza delle istituzioni. I principali giornali ripercorrono la storia del calcio italiano nelle competizioni continentali e intercontinentali.

Ricordano l’abbraccio del Presidente Sandro Pertini con il C.T Enzo Bearzot e anche tutte le volte che le nostre istituzioni hanno partecipato alla vittoria alzando con giocatori, allenatori e capitani la coppa vinta.

18bet.info famoso bookmakers internazionale (licenza Curacao) ha quotato così Italia Inghilterra. Italya 2.90 – Pareggio X 2.90 – England 2.50, +345. Antepost: England a 1.80, Italia a 2.00.

Preoccupazione per i giornalisti ritornati con il Covid

ilfattoquotidiano riporta che sono quattro giornalisti e operatori Rai risultati positivi al test per il coronavirus. Il riscontro medico è stato eseguito nei giorni scorsi dopo la semifinale contro la Spagna a Wembley. Ad essere contagiati tre cronisti di Viale Mazzini e anche Alberto Rimedio che dovrà essere sostituito domenica. La notizia trapelata da Coverciano, sede del ritiro della Nazionale, è stata anticipata da VigilanzaTv.

La partita di domenica, le parole di Bonucci e Mancini

Dal fattoquotidiano sappiamo che tra tamponi a tappeto e presa in cura dei giornalisti contagiati, saltano alcuni appuntamenti importanti, ad esempio l’intervista diretta per Leonardo Bonucci che ha scelto di rispondere ai giornalisti da remoto. Ecco le parole di Bonucci e Mancini dedicate alla prossima partita e che sicuramente potrebbero essere approfondite tra domani e dopodomani secondo i tempi a disposizione.

Le parole di Bonucci, sull’Inghilterra, sulla squadra, sugli Europei in generale

Il difensore che affianca Giorgio Chiellini, altro difensore e capitano della Nazionale, esprime un pensiro sugli italiani. “La possibile vittodia di domenica sarebbe importante per il movimento italiano, per ogni singolo giocatore e per la federazione”. Le sue parole riassumono quello che il mondo ha vissuto per la pandemia: un periodo storico complicatissmo, sarebbe una grande ricarica di gioia per il popolo italiani.

La difesa ha salvato spesso la partita dai tiri delle squadre avversarie, sono diventati più frequenti man mano che si avvicinava la finale. Il nostro portiere, Donnarumma, ha così meritato tra tutti il riconoscimento come miglior giocatore di calcio di questo Europeo. Un goal c’è stato ma Bonucci è stato chiaro. “Gli attaccanti inglesi sono fortissimi e servirà una grande attenzione da parte della nostra difesa e di tutta la squadra.”

Giorgio Chiellini, grande compagna bianconero di Bonucci, ha chiarito che gli inglesi sono forti e che il loro miglior marcatore è un giocatore stimato. Bonucci in conferenza però ha ribadito “Sappiamo come potranno metterci in difficoltà e dovremo stare attenti alla loro velocità e alla loro fisicità. Kane non si scopre ora, fa bene da anni con il Totttenham e con l’Inghilterra. È senza dubbio tra i più forti al mondo.”

In conferenza stampa si commentata la presenza prevista del presidente Sergio Mattarella, le cui immagini da tifoso contento per la rete degli azzurri sono diventate virali. La squadra è stata sostenuta dal Presidente della Repubblica con un discorso importante sullo sport e l’importanza di questa competizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *