I campionati del mondo di atletica leggera, scopriamo il lungo elenco delle discipline praticate

Notizie

Ed eccoci ai campionati del mondo di atletica leggera, siamo alla decima edizione e pensate che già si sta pensando alla prossima che si terrà a Tokyo.

I campionati del mondo di atletica leggera sono una competizione di tipo individuale e a categoria seniors, la competizione è biennale e quest’anno si terranno dal 15 al 24 luglio. Luogo scelto oregon, Eugene, impianto principale Hayward Field.

Le gare saranno seguitissime anche dalle agenzie di scommesse sportive, tutti puntano su Jacobs e altri nomi importanti dell’atletica maschile e femminile. Tra i bookmakers online attivi ecco un link interessante: per effettuare pagamenti e prelievi su 22bet.

Partendo dagli anni Settanta

La prima edizione dei World Athletics Championships furono nel 1983 ad Helsinki. Da lì, queste gare si tennero prima ogni quattro anni, poi dal 1991 si passò alla cadenza biennale.

In realtà, prima dell’appuntamento in Finlandia, ci furono state altre due competizioni: nel 1976 a Malmo in Svezia, 1980 a sittard nei paesi Baschi. Il secondo appuntamento ufficiale fu nel 1987 a Roma, per il periodo 28-6 settembre venne creato quello che è conosciuto come il Villaggio Olimpico, le gare si tennero allo stadio olimpico. Rispetto alle edizioni passate ci furono più partecipanti, ma in Grecia ce ne furono molti di più, nel 1997 si arrivò a 2266 concorrenti. Prima di Tokyo nel 2023 si dovrebbero tenere a Budapest in agosto.

L’Italia nel medagliere totale è al 17 posto tra Sudafrica e Ucraina. In tutto ci sono 11 medaglie oro, 13 argento, 15 bronzo e 39 totali. Ai primi due posti ci sono Stati Uniti e Kenia. Gli Usa sono a 381 medaglie, il Kenya a 151 medaglie. Seguono Russia, Germania e Giamaica.

Le discipline dell’atletica leggera

Il campionato di atletica leggera, così come il campionato mondiale di nuoto, richiede molti giorni e anche fino a due o tre settimane, per l’alto numero discipline al suo interno.

Partiamo dalla corsa su pista, prima di elencare le varie specialità considerate che il programma di atletica per uomini e donne è identico, qualche differenza di misure dove si salta o dove si lancia. Ecco tutte le specialità, ovvero sottocategorie delle corse su pista.

Velocità: gare su distanze fino a 400 m. Le distanze sono 100 m, 200 m e 400 m o misure intermedie in casi rari. I 100 m e i 200 m sono considerati gare di velocità pura, i 400 m gara di velocità prolungata.

Mezzofondo: gare su distanze di 800 m, 1500 m e 3000 m.

Mezzofondo prolungato, comprendente i 5000 m e i 10000 m.

Ostacoli: 110 m ostacoli (100 m ostacoli per le donne) e 400 m ostacoli.

Siepi: una corsa nella quale gli atleti devono superare ostacoli detti siepi e riviere con l’aggiunta di una pozza d’acqua (la principale distanza su cui si corre questo tipo di gara è di 3000 m). Gara considerata sia di mezzofondo che ad ostacoli, in quanto presenta anche particolari aspetti tecnici legati al superamento delle varie barriere e riviere.

Staffette: 4×100 m e 4×400 m. Questa corsa prevede la partecipazione di una squadra composta da 4 atleti in cui compete un singolo atleta alla volta e in successione. Il cambio tra un atleta e un altro avviene tramite il passaggio del testimone, una bacchetta di legno o di materiale plastico che attesta l’avvenuta successione, e che deve accompagnare la squadra dall’inizio alla fine della gara.

Ci sono poi le maratone, mezze maratone e ultramaratone, queste gare sono considerate di fondo. Infine, esiste la marcia che è una forma competitiva di camminata.

E poi ci sono i lanci (getto del peso, lancio del disco, martello, giavellotto e vortex), i salti in elevazione ed estensione con differenza tra le varie sottocategorie.

Da considerare anche le prove multiple, ovvero decathlon, eptathlon, pentathlon.

La Corsa come disciplina e allenamento ha creato quasi una disciplina a sé all’interno dell’atletica leggera. Le corse si dividono in velocità e resistenza, queste sono si dividono in corse di mezzofondo e corse di fondo. Ecco un elenco interessante di discipline della corsa di fondo e di resistenza da approfondire, si svolgono fuori la pista atletica:

Corsa campestre: 10 km

Corsa su strada:

Podistiche (in genere da 7 a 12 km)

Mezza maratona 21,097 km

Maratona di 42,195 km

Ultramaratona oltre i 42,195 km

Corsa in montagna

Corsa a orientamento

Skyrunning

Trail running:

Ecomaratona di 42,195 km

Ultratrail oltre i 42 km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *