Giorgio Chiellini su Cristiano Ronaldo: doveva andare via prima

Notizie

In un’intervista a DAZN, il famoso portale streaming che permette di vedere lo sport mobile a soli 9 euro mensili, Giorgio Chiellini, capitano della Juventus, ha lasciato delle dichiarazioni scottanti sull’addio di Cristiano Ronaldo. Ritorna ad una rottura difficilissima tra il giocatore portoghese e la squadra bianconera, momento che è pesato su tutto il club che poi ha dovuto trovare con molta difficoltà un proprio equilibrio.

Sarebbe stato meglio separarci prima

Giorgio Chiellini ripercorre un momento difficile di questa estate e lo fa con un toni e parole che sono ancora infastidite. Cristiano Ronaldo, racconta ai microfoni, è andato via il 28 agosto e lancia la frase shock: “sicuramente per noi sarebbe stato meglio fosse andato via prima per prepararci.”

La differenza tra il giocare con e senza Ronaldo trapela nella parole del difensore, autore anche di goal importanti. L’addio di Ronaldo è pesato sull’inizio di Allegri che aveva una strategia di gioco pensata sul portoghese ma comunque con delle chance perché di addio se ne parlava già da diverso tempo. Essendo uno dei migliori marcatori juventini, di Serie A, in Champions, la cosa ha interessato anche il mondo delle scommesse, adesso Cristiano Ronaldo è miglior marcatore nel calcio inglese (bookmakers online – https://www.reloadbet.info/).

Altri retroscena

Giorgio Chiellini ha ammesso che l’addio del portoghese ha creato uno shock che si è pagato in termini di punti nelle prime partite. Si sapeva e si sentiva nell’aria che voleva cambiare squadra, aveva bisogno di una squadra che giocasse come lui vuole, per lui. In fondo, spiega in una frase, il club lo aveva pagato quindi doveva solo andarsene prima in modo da dare alla squadra tempo di organizzarci. In questo modo, spiega Chiellini “avremmo avuto tempo per organizzarci e non si sarebbe pensato solo a quello, saremmo arrivati al campionato più pronti.”

Cristiano Ronaldo, approfondisce il capitano era arrivato ad un momento in cui aveva bisogno di nuovi stimoli, una nuova squadra. Le immagini del famoso attaccante sfiduciato in campo sono diventate virali. Chiellini parlando dei programmi della dirigenza e di Allegri spiega “alla Juve è in atto un programma di ringiovanimento, chiaro che se fosse rimasto sarebbe stato un valore aggiunto e l’avremmo sfruttato volentieri, però poteva anche starci che decidesse lui di ripartire da una squadra che pensasse più al presente e un po’ meno al futuro.”

Dalla Champions si rientra nella Serie A

Le parole di Chiellini su Cristiano Ronaldo arrivano dopo una serie di successi importanti, la vittoria contro lo Zenit San Pietroburgo, la vittoria sulla Roma e prima della nuova partita di Serie A contro l’Inter. In Champions si è vinto con un goal strappato all’86° da Dejan Kulusevski, giocatore nordico tra l’altro apprezzato fin dall’inizio nella Juventus proprio da Ronaldo. Il CR7 invece ieri ha affrontato l’Atalanta con il Manchester. È stato autore del terzo goal. La Dea non ha vinto ma di poco, perché al 15° e al 28° ha fatto due reti grazie a Pasalic e Demiral. La Juventus finora nella fase a gironi non ha perso nessun turno per questo è prima del gruppo sopra il Chelsea. L’Atalanta invece è scesa al secondo posto nel suo gruppo di squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *