Cristiano Ronaldo riinizia dal Manchester United: ripercorriamo la sua carriera

Notizie

Cristiano Ronaldo riinizia dal Manchester United, a differenza di Lukaku la cui partenza è dovuta soprattutto ad una dinamica finanziaria, quella di CR7 è una situazione da analizzare nel profondo del giocatore e della stessa squadra.

Delusione, sfiducia, stanchezza, voglia di cambiare e così si è arrivati ad un addio difficile alla maglia bianconera per andare, o meglio, ritornare all’United. Il Real Madrid sembra concentrato su Pogba come la Juventus, attaccante del PSG, mentre il City ha dichiarato di voler giocatore piu’ giovani, da coltivare. I piedi di Cristiano ritornano nel calcio inglese con una squadra che lo ha cresciuto nella sua carriera prima del Real.

Ecco le squadre che hanno fatto diventare Ronaldo quello che è ora, considerando anche la sua squadra nazionale, il Portogallo in cui milita dal 2001, anno in cui faceva ancora parte degli Under. Di fatto, nel mondo scommesse (clicca qui), le quote migliori marcatori in relazioni a club e paesi cambia, così come nell ambito della Champions League.

Biografia e carriera di Cristiano Ronaldo

Il nome completo di Cristiano Ronaldo è Cristiano Ronaldo Dos Santos Aveiro, il soprannome sportivo è invece Cr7.

È portoghese, nasce il 5 febbraio del 1985, la squadra in cui ha giocato di piu’ è il Real Madrid che lo ha tenuto per nove anni, il Manchester Utd invece per sette anni. Il numero di goal molto alto, un vero top che gli ha portato tantissimi riconoscimenti e premi, oltre che titolo di capocannoniere e anche tantissimi tornei vinti.

Ecco le squadre in cui ha giocato. Le giovanili le gioca nell’Andorinha dal 1992 al 199, poi nel Nacional fino al 1997, è il Club Desportivo Nazional con sede nella città di Funchal dove è nato. Enterà nel 1997 nello Sporting Lisbona, squadra che lo introdurrà nel calcio professionistico, squadre di club. Con la squadra giocherà fino al 2003, 27 presenze e tre goal importanti. Lo vede il Manchester United e lo acquista, giocherà fino al 2009 196 partite e segnerà 84 reti, diventerà un giocatore molto fote.

Nel 2009 diventerà il secondo giocatore iberico piu’ forte dopo Messi, entra nel Real Madrid e crescerà fino ad essere definito top player. Fino al 2018 gioca 292 partite ed effettua 311 goal, un numero incredibile. Nel 2018 il Real lo vende all’Italia, il suo agente Mendes è protagonista di un’operazione di mercato che passerà alla storia.

Il giocatore era voluto da squadre asiatiche, c’è stata una trattativa con il Milan non concluso e poi arriverà la Juventus, dal 2018 fino a questi giorni di fine agosto 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *