Si avvicina Pasqua, facciamo le pulizie dei social

A volte ci si ferma ad osservare impietriti un armadio pensando che c’è così tanta confusione che è ora di fare un po’ di ordine, buttando quello che non serve più.

Le pulizie di Pasqua

Bene, questo può succedere anche con i social, quindi è arrivato il momento di fare un po’ di pulizia, quale miglior periodo di questo, in preparazione della Pasqua? Quindi organizziamoci e facciamo un po’ di social decluttering per eliminare quello che non serve dai nostri social.

Mi state chiedendo perché dovreste fare questo?

Solo per fare un po’ d’ordine, per capire quale valore dare all’esperienza social, se deve essere modificata, cambiata, scartata. Decluttering , infatti, indica la selezione, l’eliminazione di ciò che non serve per aumentare l’attenzione su quello che riteniamo importante.

Attenzione, a sostenere tutto questo, non sono io, ma una Social Media Strategist & Analyst, Emanuela Zaccone, che dichiara: “Si tende ancora a confondere digital decluttering e digital detox. Personalmente non credo in quest’ultimo: la soluzione per vivere bene i social network non è staccare del tutto ma imparare a gestirne l’uso. Attenzione: non ho volutamente detto ‘moderarne’ l’uso. E questo perché ognuno di noi deve trovare la giusta relazione tra tempo trascorso online e non, così come è fondamentale avere una rete di contatti con cui e per cui creare valore. ‘Fare le pulizie’, insomma, deve essere finalizzato a trasformare il tempo passato online in tempo di valore”.

Come scegliere le cose da eliminare

La scelta avviene nel modo più semplice possibile. Per esempio si possono eliminare tutti i canali che non si utilizzano. Ricordate che essere presenti su tutti i social, ma essere inattivi non serve a nulla, anzi potrebbe influire negativamente sulla vostra credibilità. Meglio chiudere tutti quelli che non si usano e concentrarsi solo su quelli che utilizzate quotidianamente.

Eliminate anche tutte le persone che non condividono i vostri valori. Questo non vuol dire non sostenere un dibattito che potrebbe arricchirvi, ma evitate le persone che nei loro post urtano i vostri sentimenti; se non li frequentate nella realtà, non si capisce perché dobbiate frequentarli nel web.

Cuoricini, orsetti, buongiorno, buonasera e cose simili vi disturbano? Tutte cose che non vi interessano e vi tolgono la voglia di guardare il social perché pieno di queste sciocchezze? Eliminate anche queste cose, non vi portano nessun benessere o arricchimento personale, per quale motivo le dovete tenere lì?

Lascia un commento