Aforismi e frasi celebri di Vincent Van Gogh

Aforsimi e frasi celebri scaturiscono dal desiderio  dell’uomo  di esprimere ogni concetto con le parole.

Vincent Van Gogh

Tra i vari personaggi che hanno lasciato traccia nella storia con le loro parole, troviamo Vincent Van Gogh che non era abile solo con il pennello, ma anche nel parlare e, a certe domande, sapeva dare risposte che non permettevano certo contestazioni. Il pittore adorava scoprire cose nuove tanto che arrivò a dire:

 “Faccio sempre ciò che non so fare, per imparare come va fatto!”

Tra le varie caratteristiche che hanno delineato il profilo dell’artista, troviamo, nelle sue frasi, un particolare rapporto con Dio.  Era ironicamente parsimonioso con il Creatore, tanto da arrivare a dire:

“Non bisogna giudicare Dio da questo mondo, perché è soltanto uno schizzo che gli è riuscito male.”

Molti conoscono Van Gogh esclusivamente per sentito dire o per esser incappati involontariamente in una sua opera ma, oltre ad essere una pittore mirabile, era arricchito da una sensibilità rara e si capisce da queste sue parole:

“Io penso di vedere qualcosa di più profondo, più infinito, più eterno dell’oceano, nell’espressione degli occhi di un bambino piccolo quando si sveglia alla mattina e mormora o ride perché vede il sole splendere sulla sua culla.”

La cosa che più era insita nel cuore e nella mente di Van Gogh era sicuramente il suo valore, aveva saputo guardare nel futuro più di chiunque altro.

“Non posso cambiare il fatto che i miei quadri non vendono. Ma verrà il giorno in cui la gente riconoscerà che valgono più del valore dei colori usati nel quadro”.

Quanto è stato lungimirante con questa frase, visto le valutazioni che hanno raggiunto le sue opere!

Purtroppo, tanta filosofia di pensiero e di approccio alla vita, non lo aiutarono a superare il dramma e il dolore dell’incomprensione, tanto che lo portarono al suicidio.

“Soffrire senza lamentarci è l’unica lezione che dobbiamo imparare in questa vita”,

è quello che sosteneva il pittore. L’inquietudine, la delusione che lo hanno accompagnato lungo tutto il suo cammino si erano annidati  nel suo cuore e per capire quanto fossero forti, basta leggere l’ultimo biglietto che ha scritto l’artista:

 “La tristezza durerà per sempre”.

Lascia un commento